Syphon Filter: Dark Mirror

PSP®
Data di uscita: 14 Luglio 2006
Sviluppatore: SCEE
Editore: SCEE

Panoramica

Preciso. Rapido. Letale. Logan è tornato.

L'agente segreto Gabe Logan torna per combattere una nuova minaccia mondiale.
  • Oltre 30 missioni che ti porteranno in tutto il mondo, da Garmisch a Helsinki
  • Un'intensa azione di gioco all'insegna della precisione e della furtività
  • Funzione di condivisione di gioco e modalità Infrastruttura e Ad hoc per un massimo di otto giocatori

Anteprima

Syphon Filter: Dark Mirror

La superstella platform di PlayStation arriva finalmente su PSP pronta a salvare il mondo dai cattivi.

Salvare la terra dal terrorismo internazionale è il suo hobby preferito, fin dai tempi della PS one. Adesso, l'agente segreto Gabe Logan mette alla prova il suo eroismo in un'avventura nuova di zecca su PSP.

Syphon Filter: Dark Mirror vede Gabe e Lian Xing spostarsi da una parte all'altra del globo per sventare i progetti del nefasto gruppo Red Section e il diabolico piano Dark Mirror.

In una serie di missioni solitarie, Gabe (o talvolta Lian Xing) devono utilizzare tattiche, gadget in perfetto stile 007 e armi mortali per completare il lavoro e ripartire alla volta di quello successivo.

SF:DM è un gioco d'azione particolare: non si limita alla guerra contro tutti che caratterizza ad esempio SOCOM: US Navy SEALs Fire Team Bravo e, sebbene l'attenzione, la copertura e la strategia rivestano una notevole importanza, non si tratta nemmeno di un gioco furtivo alla Splinter Cell: Essentials. Le avventure di Gabe si posizionano a metà tra i due estremi...si potrebbe parlare di "azione strategica", condita con una buona dose di richiami al mondo dell'agente segreto di From Russia With Love.

Eccellenti filmati in CGI e una musica Hitchcockiana (perfetta per il genere) fanno da perfetta introduzione al mondo del gioco.

La presentazione continua su alti livelli, con una grafica eccellente, un buon voice over (anche se un po' cliché) e un equipaggiamento di cui Q sarebbe orgoglioso.

Oltre a una torcia, Gabe è munito di un paio occhiali con tre modalità di visione: EDSU (Electronic Device Sensing Utility), un notevole aiuto quando sei bloccato perché ti mostra gli oggetti con cui interagire come interruttori nascosti o porte poco visibili, Night Vision che, appunto serve per vedere anche al buio e il più utile di tutti, la vista a infrarossi. Oltre ad aiutarti a vedere i nemici in ambienti fumosi ad esempio, ti offre la possibilità di guardare attraverso alcune pareti e diventa molto utile quando entri in un nuovo ambiente o cerchi di coprire un amico che sta strisciando sul tetto sopra di te.

La maggior parte delle armi è nota ai guerrieri virtuali, pistole silenziose, mitragliette, fucili d'assalto di diversi tipi, ma il fucile di precisione di Gabe è senz'altro quella migliore. Oltre ai proiettili standard, il fucile è dotato di frecce elettriche, frecce di gas e, per far fuori in un colpo tutti i nemici in una stanza, raffiche ad alto potenziale esplosivo. Anche se sembra un tentativo di sfida all'arsenale di Splinter Cell, le versioni di Gabe funzionano e si adattano perfettamente al ritmo sostenuto del gioco.

La copertura realizzata strisciando su una parete non è una novità (Solid Snake la usa da anni), ma in SF:DM è implementata in modo molto fluido, soprattutto durante le sparatorie e potrebbe salvarti la vita, considerando le eccellenti manovre eseguite dall'IA.

Oltre alla modalità a giocatore singolo che ti terrà incollata lunghe ore allo schermo SF: DM ti permette di giocare con gli amici grazie alle modalità Ad Hoc, Infrastruttura e Wireless. Per un'azione a 5 contro 5 puoi cimentarti in quattro modalità di gioco tra cui scontro mortale di squadra, agente solitario e obiettivo.

Con il genere dello sparattutto in prima persona ormai supergettonato (SOCOM, 50 Cent, Splinter Cell, Monster Hunter, From Russia with Love, Dead to Rights), arruolare una nuova recluta in grado di offrire un'ottima azione di spionaggio multigiocatore per PSP porta una fresca ventata di novità.