Tomb Raider: Anniversary

PS2
Data di uscita: 1 Giugno 2007
Sviluppatore: Crystal Dynamics
Editore: Eidos

Panoramica

Anteprima

Regalo di compleanno

Lara torna nel remake della sua primissima avventura.

A volte i compleanni si dimenticano, ma questo è un evento memorabile: Lara Croft compie dieci anni e ci regala un riadattamento della sua avventura originale.

Laramania

Il primo Tomb Raider è stato un successo straordinario. Quando fu pubblicato, nel 1996, il gioco fu accolto da critiche entusiaste, raggiunse le vette delle classifiche britanniche per tre volte e fece guadagnare a Lara la copertina della rivista The Face. Grazie al successo ottenuto, sono stati prodotti altri sette titoli della serie, fino ad arrivare, nel 2006, all'ottimo Tomb Raider: Legend. Però il primo amore non si dimentica mai, perciò Eidos e Crystal Dynamics hanno creato Tomb Raider Anniversary, un remake di Tomb Raider basato sul motore di Tomb Raider: Legend.

Non si tratta, tuttavia, di un rifacimento scena per scena. Chi ha giocato al titolo originale si troverà senz'altro a suo agio con le ambientazioni, ma gli enigmi, le trappole e i nemici sono stati aggiornati completamente. Il gioco segue la trama dell'originale: la nostra formosissima cacciatrice di tesori deve recuperare i tre frammenti di un reperto atlantideo chiamato Scion. L'avventura si svolge tra Perù, Grecia, Egitto e la mitica città di Atlantide e Lara dovrà combattere contro nuovissime creature e bestie letali. In genere si tratta di animali feroci, la cui l'intelligenza artificiale è molto realistica. I lupi cacciano in branco, i gorilla si scagliano contro la nostra eroina dando sfoggio di forza bruta, mentre i leoni la accerchiano da lontano, aspettando il momento più opportuno per attaccare.

Casa dolce casa

In linea con Tomb Raider: Legend, la residenza di Lara in Tomb Raider Anniversary è stata estesa fino a diventare un livello vero e proprio, con oggetti da raccogliere, enigmi da risolvere e segreti da svelare. Anche la grafica è pari a quella del titolo precedente, con soluzioni di grande effetto come il pulviscolo che si nota in mezzo ai raggi di luce, i soffitti incrinati e gli oscuri specchi d'acqua.

Sono presenti anche tutte le nuove mosse che Lara effettua in Tomb Raider: Legend, pertanto è possibile usare il rampino per raggiungere le zone più difficili, recuperare la presa o l'equilibrio premendo il tasto triangolo, effettuare piroette e voli d'angelo e dondolarsi pericolosamente dai pali. A differenza dei precedenti Tomb Raider in cui Lara poteva contare su un'infinità di gadget e squadre tecniche per le sue ricerche archeologiche, Tomb Raider Anniversary è un'avventura in solitaria, come ai vecchi tempi. I livelli danno un vero senso di solitudine e scoperta. La mancanza di contatti umani fa sì che le ambientazioni sembrino davvero vergini e lasciate intatte per migliaia di anni.

Chi ha giocato a Tomb Raider non avrà problemi con l'azione di gioco. Anche se si tratta fondamentalmente di un gioco platform, le ambientazioni e gli enigmi rendono questa versione molto avvincente e certe volte non si potrà fare a meno di ridere ad alta voce per l'ingenuità e l'audacia di alcune trappole.

Abbinando la stupenda grafica e i controlli fluidissimi di Tomb Raider: Legend all'ottima storia e alle fantastiche ambientazioni del Tomb Raider originale, questo nuovo titolo è un'aggiunta di altissimo livello alla serie. Indipendentemente dal fatto che tu abbia giocato o meno al gioco originale, adesso è il momento ideale per vivere una delle avventure più avvincenti di Lara che, onestamente, non è invecchiata per niente col passare degli anni.


Condividi

Google+