Legacy of Kain: Defiance

PS2
Data di uscita: 4 Febbraio 2004
Sviluppatore: Crystal Dynamics
Editore: Eidos

Panoramica

Un vampiro e un demone si alleano, superando gli abissi del tempo, per salvare Nosgoth (e se stessi) dall'oblio

Un gelido brivido di piacere percorrerà la schiena dei fan delle serie Blood Omen e Soul Reaver quando gli anti-eroi di quei due giochi stringeranno un'alleanza in Legacy of Kain: Defiance. Cinquecento anni separano il potente vampiro Kain dal divoratore di anime Raziel, e mentre il succhiasangue continua ad accapigliarsi con Mobius, il manipolatore del tempo, il demone sta ancora tentando di sottrarsi al suo onnipotente carceriere nel regno etereo. Ma quando su entrambi cala la minaccia dei biechi Hylden, le loro strade si incrociano, avvicinandoli sempre più al momento della resa dei conti. Spade, sortilegi, anime e fiumi di sangue ti aspettano in Legacy of Kain: Defiance.

E stato il peculiare mix di combattimenti violenti, puzzle intricati e ambientazioni gotiche ad assicurare il successo di Soul Reaver 1 e 2 e di Blood Omen 2 sulla PS one e sulla PlayStation 2. Attingendo ai bocconi più succulenti di quel menu, gli sviluppatori di Crystal Dynamics hanno dato vita, con LoK: Defiance, a un colossale action adventure teso e palpitante. Kain può ancora contare sui suoi poteri vampireschi, che gli conferiscono una forza inumana, l'abilità di intrufolarsi tra le sbarre più strette trasformandosi in un vapore etereo, poteri telecinetici simili a quelli di Darth Vader e, naturalmente, un'insaziabile sete di sangue. Raziel, d'altro canto, non è da meno quanto ad abilità: le sue ali a brandelli di consentono di planare, può assorbire anime per alimentare i suoi poteri e spostarsi dal piano reale a quello spirituale per procedere nella sua avventura.

Via via che la trama si sviluppa, Kain e Raziel si ritrovano nelle stesse località, sebbene a distanza di mezzo secolo l'uno dall'altro. Gli effetti dell'avanzata del tempo e della presenza degli Hylden appaiono con particolare evidenza quando Raziel (intrappolato nel futuro di Nosgoth) arriva in un luogo in cui Kain è già stato, mettendo in risalto la brillante progettazione dei livelli e l'eleganza della grafica. Le nebbie e le foschie che ammantavano i titoli precedenti si sono disperse, e Nosgoth si rivela ai nostri occhi in tutto il suo crudo e letale splendore. Ben presto il sangue dei nemici di Kain e Raziel comincerà a scorrere su città, rovine e campi, mentre la sfida lanciata ai vili Hylden riecheggerà attraverso i secoli.

 

  • Ritornano gli anti-eroi delle serie Blood Omen e Soul Reaver, Kain e Raziel


  • Impersona entrambi i personaggi, a distanza di 500 anni l'uno dall'altro, affrontando con loro i mille pericoli di una Nosgoth radicalmente trasformata dal tempo


  • Puzzle intricati, combattimenti intensi ed immensi livelli in 3D


  • Utilizza i letali poteri di un lord vampiro e di un potente demone


  • Da Eidos, gli editori della serie Tomb Raider, e Crystal Dynamics, il team al lavoro sulla prossima avventura di Lara Croft


 


Condividi

Google+