Soul Calibur 2

PS2
Data di uscita: 24 Settembre 2003
Sviluppatore: Namco
Editore: Namco

Panoramica

Viaggia indietro in un'epoca in cui i migliori combattenti del globo si scontravano in duelli uno contro uno per reclamare un mitico premio

La serie Soul di Namco si prepara ad uno sbalorditivo debutto su PS2 con Soul Calibur II, il terzo e di gran lunga migliore episodio finora uscito. Scegli da un gruppo di personaggi squisitamente caratterizzati, dal samurai al cieco amante di strani vestiti in pelle, e combatti sul palcoscenico della storia per la Soul Edge, una possente spada dagli incredibili poteri oscuri. Proprio come ci si aspetterebbe dai creatori Tekken, SCII vanta un livello di profondità sconosciuto alla maggior parte dei giochi del genere, ma senza per questo essere poco accessibile al giocatore occasionale. Infatti, sfidiamo chiunque a non riuscire a realizzare una mossa capace di generare un sussulto di piacere già nei primi minuti di gioco. Non che stiamo sostenendo di dover giocare premendo i tasti a casaccio, ma ciascuno deve pur poter cominciare da qualche parte.

Oltre alle tipiche modalità Arcade, Survival, Time Attack per giocatore singolo c'è anche quella Weapon Master, un lungo viaggio nel mondo di Soul Calibur nel corso del quale è possibile scovare o acquistare una gamma di armi extra per ogni guerriero. Come sempre, è la modalità Versus a due giocatori a rappresentare il vero banco di prova per la tua abilità, una modalità teatro di eccitanti battaglie tra contendenti umani. Se aneli a combattimenti di qualità sulla tua PS2, e non basati sulla pressione senza senso dei tasti, con Soul Calibur II si va a colpo sicuro.

 

  • Guadagna nuove armi per ogni personaggio nell'impegnativa modalità Master


  • Sette nuovi combattenti, con Heihachi esclusivamente per PS2


  • Migliaia di mosse e combinazioni da imparare


  • Arene sontuose e animazioni dei personaggi impareggiabili


 

I fan di Soul Blade e Soul Calibur saranno felici di sapere che faranno nuovamente parte della mischia parecchi volti familiari, come il samurai armato di katana Mitsurugi, la scaltra ninja Taki, il mago dell'asta Kilik e lo stesso possessore della Soul Edge, Nightmare. A questi si uniscono facce nuove come lo l'arrogante spadaccino francese Raphael, la giovane quanto letale Talim, il demone verde Necrid (disegnato dal veterano dei fumetti Todd McFarlane), il protetto di Hwang, Yunsung, e la sorella minore di Sophitia, Cassandra. Anche il pilastro di Tekken, Heihachi Mishima, è presente esclusivamente su PS2 e dimostra che il Re del Pugno d'Acciaio non è solo un nome - come potrebbe altrimenti bloccare velocissime lame affilate solo con le mani? Naturalmente, trattandosi di un picchiaduro Namco, SCII presenta un buon numero di personaggi segreti da sbloccare, ma lasceremo a te scoprire di chi si tratti.

Molti sono nascosti nel vasto mondo del Weapon Master, che si discosta dall'immediatezza della modalità Arcade in favore di una lunga e più intensa avventura per i tuoi guerrieri. Oltre alla presenza di descrizioni testuali che aggiungono un contesto narrativo ai tuoi viaggi, nella modalità Weapon Master dovrai essenzialmente sconfiggere avversari in combattimenti dalla difficoltà crescente in base a determinate condizioni spesso fantasiose. Potrebbe capitarti di dover eliminare 6 avversari di fila in soli 100 secondi mentre il tuo personaggio è avvelenato. Oltre a nuovi personaggi, in questa modalità puoi guadagnare oro prezioso con cui acquistare mortali strumenti ciascuno dotati di caratteristiche proprie che possono al tempo stesso favorire o ostacolare i tuoi obiettivi. Ad esempio, una nuova e pesante asta per Kilik può infliggere danni maggiori all'avversario, ma lo sforzo necessario per essere usata può provocare una lieve perdita di energia a Kilik stesso. Come puoi immaginare, completare determinate missioni richiederà la scelta dell'arma appropriata al momento giusto.

Può forse sorprendere che, per una console con un catalogo titoli così vasto, ci sia relativamente penuria di giochi di combattimento di qualità. Soul Calibur II non basterà da solo a riequilibrare questa situazione - è soltanto un gioco dopotutto - ma è un tentativo dannatamente efficace in tal senso. Dopo che avrai testimoniato i meravigliosi paesaggi, i personaggi meticolosamente dettagliati e, ancor più importante, padroneggiato il suo sistema di combattimento fulmineo e multi sfaccettato, siamo certi che non sentirai il bisogno di un altro gioco di combattimento per un bel po' di tempo. Lo spirito della serie Soul arde ancora.


Condividi

Google+