Zone of the Enders: The 2nd Runner

PS2
Data di uscita: 24 Settembre 2003
Sviluppatore: Konami
Editore: Konami

Panoramica

I mech di Kojima tornano su PS2, con una struttura di gioco più ricca, personaggi più intriganti e nuovi robot giganti

Molte persone si ricorderanno dell'uscita del primo Zone of the Enders di Konami non tanto per il gioco in se, quando per il prezioso dischetto demo presente all'interno della confezione. Sfortunatamente per ZOE, la scelta di accompagnarlo al demo di Metal Gear Solid 2 lo ha ben presto tramutato nel cugino povero del capolavoro di Hideo Kojima. Tutti coloro che hanno evitato di fare paragoni tra i due titoli e si sono concentrati sulla struttura, comunque non priva di difetti, di ZOE hanno potuto apprezzare un buon gioco d'azione chiaramente influenzato dagli anime. Certo, ZOE è stato criticato per essere troppo breve e leggermente ripetitivo, ma guardando oltre queste imperfezioni si trovava un'esperienza di gioco che doveva essere vissuta. Ora, sembra che gli sviluppatori abbiano fatto tesoro di tutte queste critiche e abbiano creato il titolo che tutti si aspettavano.

Coordinato da Shuyo Murata, (ma ancora supervisionato da Hideo Kojima) The 2nd Runner sembra essere più ampio e migliore del suo predecessore sotto ogni punto di vista. Uno dei principali difetti di ZOE, ovvero la scelta da parte dei programmatori di concentrarsi più sullo stile che sulla sostanza, è stato risolto arricchendo di nuovi elementi la struttura di gioco. Questo non vuol dire che la cura nella realizzazione grafica sia stata tralasciata, al contrario, ma di questo parleremo più tardi. I miglioramenti più importanti riguardano la struttura di gioco e questo porta in combattimenti meccanizzati spaziali di The 2nd Runner a nuovi livelli.

Riprendendo la storia un paio di anni dopo il primo episodio, in The Second Runner il ruolo di protagonista passa da Leo all'ex modello militare `Dingo' (lo sappiamo, lo sappiamo) che porta il suo ego guerrafondaio nell'incredibile mech Jehuty per portare un po' di giustizia intergalattica. Questa volta, l'azione si sviluppa intorno a una guerra tra la Terra e Marte, a cui si aggiungono poi una serie di sotto trame e di colpi di scena di varia natura.

Controllare un mech sarà molto semplice per tutti coloro che hanno dimestichezza con il primo episodio della serie; i comandi sono sempre gli stessi; è possibile regolare l'ascesa e la discesa, individuare i bersagli e colpirli con una serie di mosse offensive. Anche se le basi del sistema di controllo non sono cambiate, Konami ha lavorato duramente per rifinire le funzioni presenti aggiungendo, per esempio, la possibilità di "bloccare" diversi bersagli contemporaneamente. Puoi affrontare diversi nemici e eseguire delle mosse offensive spettacolari utilizzando i nuovi attacchi speciali e le nuove combo personalizzabili. La novità più intrigante è l'aggiunta di nuovi attacchi di sub-armi, con vari comandi; Decoy (crea illusioni multiple di Jehuty per confondere il nemico), Gauntlet (raddoppia la quantità di danni), Comet (un raggio laser guidato) e Geyser (stordisce temporaneamente il nemico) sono solo quattro dei 14 a disposizione. Oh, e puoi raccogliere diversi oggetti e creare armi improvvisate utilizzando tutto ciò che ti circonda. Niente male, eh?

Ovviamente, tutto questo è racchiuso in una delle più incredibili e dettagliate realizzazioni grafiche attualmente in circolazione. Fondendo animazioni in stile anime con ambientazioni ricche di dettagli e spettacolari sequenze di combattimento, The 2nd Runner è uno spettacolo visivo a cui fino ad ora non avete mai assistito.

Se sei un fan della versione originale di ZOE, starai sicuramente aspettando questo con impazienza. Puoi tranquillizzarsi; il gioco ha mantenuto tutte le caratteristiche che hanno decretato il successo del primo episodio, con l'aggiunta di qualche interessante extra. Se non hai mai giocato a Zone of the Enders, The 2nd Runner sarà sicuramente il gioco che ti farà appassionare ai grandi, luccicanti e potentissimi mech giapponesi...

 

  • Affronta per la prima volta diversi mech in gigantesche battaglie


  • Utilizza l'ambiente circostante per creare armi improvvisate


  • Nuove sub-armi che includono attacchi Gauntlet, Geyser e Comet


 


Condividi

Google+