Return To Castle Wolfenstein

PS2
Data di uscita: 6 Giugno 2003
Sviluppatore: Raster
Editore: Activision

Panoramica

Gott in Himmel! Il popolare gioco per PC Wolfenstein arriva su PS2 in un'edizione aggiornata ambientata nella Seconda Guerra Mondiale

Dopo aver portato su console alcuni grandi classici per PC (come Quake III Arena), gli sviluppatori Raster si sono dedicati alla conversione per PS2 del noto sparatutto ammazza-Nazi, con la sua sinistra storia di esperimenti genetici e l'obbligatorio esercito di truppe d'assalto zombificate pronte al macello. Coloro che hanno giocato il titolo originale per PC già conosceranno la premessa narrativa (che ricorda un po' il film "I predatori dell'arca perduta") e pertanto non necessitano di spiegazioni introduttive, ma per quelli che ne sono all'oscuro ecco il retroscena...

Nei panni dell'Army Ranger B.J. Blazkowicz, la tua missione è svelare gli oscuri e subdoli affari del Terzo Reich, sventare il piano di Hitler per il dominio del mondo e annientarne l'esercito di seguaci. Ambientato nel bel mezzo della Seconda Guerra Mondiale, Return to Castle Wolfenstein ti introduce nella Germania nazista con l'obiettivo di mettere tutto a soqquadro in stile tipicamente americano. In coppia con un altro soldato, Agent One, inizierai il tuo viaggio in Egitto, alla ricerca di prove sulle macchinazioni genetiche di Himmler. La missione ti vedrà combattere contro guardie delle SS e disgustose X-creature mutanti (esito degli esperimenti genetici) in un epico viaggio verso il cuore della Germania nazista.

Il tuo compito è avanzare lungo livelli decisamente impegnativi, usando al tempo stesso tecniche di infiltrazione furtiva e di combattimento, ed eliminando ogni minaccia nazista che incontrerai lungo il sentiero. Mentre ti farai strada fra le orde di nemici al soldo di Hitler, accumulerai artiglieria in quantità sufficiente da poter vincere la guerra praticamente tutto da solo. Partendo con una pistola Colt, potrai imbracciare mitragliatori, fucili con telescopio per la visione notturna, Telsa ed anche un lanciafiamme.

Livello dopo livello, combattimento dopo combattimento, verrai gradualmente a conoscenza dei diabolici piani di Himmler. E a proposito di livelli, le scenografie del gioco sono davvero enormi. La grafica è incredibile, tant'è che la vista dei castelli stupendamente modellati e dei fondali riccamente dettagliati ti lascerà senza fiato.

Frutto della fusione fra i migliori aspetti dello sparatutto in prima persona ed una dinamica di gioco basata sull'infiltrazione furtiva, Return to Castle Wolfenstein: Operation Resurrection rappresenta un eccellente aggiornamento del Wolfenstein originale che tanti anni fa inaugurò il genere dei FPS. È un'avventura epica sorretta da una storia coinvolgente, con una giocabilità ed una grafica immacolate, ah, ed offre l'opportunità di uccidere un sacco di Nazi. Come potrà non piacerti?

 

  • Accumula un enorme arsenale di armi, tra cui mitragliatori, Telsa e lanciafiamme


  • Sventa i piani del Fuhrer per il dominio del mondo combinando azione frenetica e tecniche di infiltrazione


  • Elimina una varietà di nemici terrificanti e bizzarri


 


Condividi

Google+